Cro di porta a Lucca, Pietrasanta (LU)

Prorogata fino al 31 ottobre, al Cro di Pietrasanta, la mostra ’Tuffo e apnea’, di Niccolò Montemagni. Una produzione, quella del pittore contemporaneo, che invita a riflettere, ma prima di tutto a vivere, l’atto stesso della percezione. Un percorso che invita ad abbandonare l’Io, per lascarsi andare all’evento. Proprio nei paesaggi astratti di Montemagni è raffigurata l’avventura dello sguardo, come evento puro, che precede soggetto e oggetto, "Io e Mondo". "Una massa che affiora e naufraga – commenta Annalisa Rimmaudo, curatrice del museo Pompiduou di Parigi –; né luogo, né limiti, solo precarie ombre levigate. Polvere di pigmento volatile che pena a compattarsi. Traducendo una vertigine assoluta le sue opere su carta rivelano le forze e le apprensioni che modulano la vita immateriale dell’essere".