Lungomare e altri luoghi, Viareggio

La “Infinita fluidità della pietra”. Dal 19 maggio fino al 5 settembre,  esposizione con 11 opere dell’artista coreano Park Eun Sun. Un’estate all’insegna dell’arte contemporanea dalle forme geometriche ma al contempo sinuose e levigate che rappresenta la sintesi perfetta tra lo stile e la poetica orientale e un richiamo alla tradizione romanico fiorentina caratterizzata dal marmo bicromo. Le composizioni marmoree e granitiche di Park Eun Sun si sviluppano in strutture a colonna, a spirale o ancora in forme globulari e sferiche lavorate, alternando due colori e stratificandoli al fine di dare origine a sculture armoniche, sapientemente plasmate e profondamente empatiche.

Una decina di sculture in marmi policromi e graniti esposte nei luoghi più in vista di Viareggio a luglio e agosto prossimi. La mostra, curata dalla Galleria d'Arte Contini di Venezia, che rappresenta in Italia Park Eun Sun, prevede la collocazione di quattro opere in piazza Maria Luisa, due nei pressi della fontana Quattro Stagioni, una sul Belvedere delle Maschere davanti a piazza Mazzini e una lungo Canale Palombari dell’Artiglio, che integreranno l’esposizione di tre opere già presenti in Piazza Puccini. Il trasporto e l'allestimento delle sculture del maestro coreano, uno degli artisti contemporanei più noti al mondo, saranno coordinati dalla Galleria d'Arte Contini, che preparerà anche il catalogo e curerà l'organizzazione della mostra 'open air'.

“Viareggio – commenta il sindaco Giorgio Del Ghingaro - diventa un museo a cielo aperto con l’esposizione di Park Eun Sun, che arricchirà l’estate 2021, inaugurando di fatto la stagione di eventi che porteranno la nostra città a partecipare al bando che la vedrà, speriamo, capitale italiana della cultura per il 2024. Una mostra importante così come è importante l’artista che ha scelto ancora una volta Viareggio in un sodalizio che, anno dopo anno, si rinnova. Il mio ringraziamento speciale va alla Galleria Contini per la collaborazione, all’ambasciata coreana che ci onora del patrocinio e all’artista per l’amore e l’attenzione che sempre dimostra per la Versilia e in particolare per la nostra città”

Park Eun Sun, nato nel 1965 in Corea del Sud, vive e lavora dal 1993 a Pietrasanta, che lo ha insignito della Cittadinanza Onoraria nel 2020, e per realizzare le sue opere usa abitualmente il marmo di Carrara. I suoi lavori sono esposti in alcuni dei luoghi più suggestivi, dai Mercati di Traiano a Roma a Piazzale Michelangelo e a Palazzo Pitti a Firenze. Nel 2018 è stato insignito del Premio Fratelli Rosselli "Pietrasanta e la Versilia nel mondo".